Vincenzo Santochirico

IMG_0479Vincenzo Santochirico nasce il 15 luglio 1959 a Tricarico. Ha frequentato la facoltà di Giurisprudenza a Bari, dove si è laureato nel 1984 con il massimo dei voti, la lode e l’invito a continuare gli studi. Nel 1987 ha conseguito l’abilitazione all’insegnamento delle materie giuridiche ed economiche.

Dal 1991 al 1993 ha frequentato la scuola di specializzazione in Diritto comunitario presso l’Università Federico II di Napoli, conseguendo il titolo nel 1993.

Nel 1980 è stato candidato ed eletto nel Consiglio comunale del suo comune di origine, San Mauro Forte, del quale è stato assessore fino al 1989. Durante questo periodo ha fondato, insieme agli amministratori di altri Comuni, il Coordinamento teatrale di Basilicata, una delle prime esperienze di promozione delle attività teatrali e musicali, a livello regionale, in Basilicata.

Dal 1989 al 1999 si è dedicato completamente ed esclusivamente alla professione di avvocato. Ha assistito, come difensore, associazioni in delicati processi in materia ambientale e contro la criminalità organizzata.

Nel 1994 si è iscritto all’AIGA (Associazione Italiana Giovani Avvocati), diventandone prima vice presidente nazionale nel 1996 e poi presidente nazionale nel 1998, carica che ha lasciato nell’ottobre del 2000.

Nell’estate del 1999 è stato chiamato a ricoprire la carica di assessore all’Urbanistica del Comune di Matera.

Nel 2002 è stato eletto primo presidente della neocostituita Acquedotto Lucano SpA, società formata dai Comuni con la missione di gestire il servizio idrico integrato in Basilicata. L’Ente Acquedotto Lucano in pochi anni, oltre all’assunzione della gestione integrata, avvia investimenti per decine di milioni di euro, garantendo livelli di occupazione e produttività.  Nel 2004, Santochirico ha promosso la costituzione in Basilicata della Confservizi, che associa le aziende e le associazioni che gestiscono servizi pubblici (acqua, sanità, cultura, ecc.), di cui è stato eletto Presidente.

Nel 2005 è stato candidato alle elezioni per il rinnovo del Consiglio Regionale di Basilicata nella lista Uniti per l’Ulivo ed è stato eletto consigliere regionale. Qui, la nomina di vice presidente della Seconda Commissione (Bilancio e Programmazione) e, a luglio 2006, presidente della Terza Commissione consiliare permanente (Attività produttive, Ambiente e Territorio).

Un anno dopo, il 30 giugno 2007, è stato nominato assessore regionale all’Ambiente, Territorio e Politiche della sostenibilità e nel novembre 2009 Vicepresidente della Giunta Regionale, cariche ricoperte fino alla termine della legislatura.

Nel 2010 è stato nuovamente candidato alle elezioni per il rinnovo del Consiglio Regionale di Basilicata per il Partito Democratico ed è stato eletto consigliere regionale. In Consiglio, è stato inizialmente nominato presidente della Prima Commissione consiliare permanente (Affari Istituzionali), quindi dal 26 febbraio 2013, Presidente del Consiglio Regionale.

Nel 2005 ha fondato l’associazione culturale Medeura di cui è presidente.

Nel 2014 ha dato vita al network ‘Matera Capitale Ideale’.

Dal 2016 è stato eletto presidente della “Fondazione Sassi”.


Pubblicazioni

“Il domani nasce da qui” (2010)
“Matera Capodanno 2020. Capitale europea della cultura: il sogno, le idee, la sfida” (2015)