Alchimia Archetipica

Orari

Dal 26/01/2019 al 20/02/2019

MAR-DOM, 10:00-13:00

MAR-DOM, 16:00-19:00

Biglietto

ingresso Gratuito

Arte Contemporanea

Opere

Nicola Bevacqua

Maria Luigia Gioffrè

Tommaso Palaia

Una riflessione ancestrale su Matera, simbolica terra del pane, attraverso i linguaggi di tre giovani artisti. E’ la collettiva a cura di Simona Caramia: Alchimia Archetipica.

La mostra, ospitata fino al 20 febbraio nella sala mostre della Fondazione Sassi, presenta le opere di: Nicola Bevacqua, Maria Luigia Gioffrè e Tommaso Palaia. Ed è la terza delle 12 Windows, le dodici finestre aperte verso il futuro dell’arte nate da un’idea di Giancarlo Chielli con la direzione artistica di Francesca Arpino.

Alchimia Archetipica sarà inaugurata sabato 26 gennaio alle ore 18 alla Fondazione Sassi. Organizzata e promossa da Fondazione Sassi e la collettiva rientra nell’ambito del Festival La Terra del pane, progetto di Matera Capitale Europea della Cultura 2019 in coproduzione con la Fondazione Matera-Basilicata 2019, tema: Radici e Percorsi.

La mostra, a ingresso libero, è allestita nella Sala mostre della Fondazione Sassi in via San Giovanni Vecchio n.24/27 e resterà aperta al pubblico dal 26 gennaio al 20 febbraio 2019. Si potrà visitare tutti i giorni dalle 10 – alle 13 e dalle 16 alle 19. Giorno di chiusura: lunedì.

Alchimia Archetipica sviluppa simboli ed elementi, sotto il vaglio della scienza alchemica, attraverso i lavori e le ricerche di tre giovani artisti.

Dalle “porte naturali” di Nicola Bevacqua, oggetti tangibili che provengono dalla terra e che ad essa ritornano: in una visione alchemica e proto-filosofica sono la metafora dell’ambivalenza di finito-infinito, quel confine tra il concreto e l’intangibile. Al processo di liberazione spirituale di Maria Luigia Gioffrè, le cui azioni assumono connotati mistici, che vanno oltre il mero significato materiale, giungendo in un luogo interiore, in cui la mente liberata si riconcilia con il simbolico dell’inconscio. Sino alle installazioni luminose di Tommaso Palaia, che fa della terra il luogo delle stratificazioni geologiche ed al contempo l’elemento alchemico sublunare – secondo la disposizione aristotelica -, dalla cui sovrapposizione si genera l’illusione del Tempo.

“Alchimia Archetipica è una narrazione a più voci, una speculazione induttiva che si muove dal particolare all’universale. – afferma la curatrice, Simona Caramia – il simbolico cede il passo all’archetipico, ponendo l’accento sull’elemento alchemico pregnante della città: la Terra a cui alludono varie interpretazioni etimologiche del nome stesso del capoluogo”.


Curatore Simona Caramia

Rassegna 12 windows

da un’idea di GIANCARLO CHIELLI
Direzione Artistica FRANCESCA ARPINO
Coordinamento VALERIO VITALE

12 WINDOWS, dodici finestre aperte verso il futuro dell’arte. Dodici finestre aperte sia ai classici medium artistici, sia alle nuove ricerche e tendenze dell’arte contemporanea.
Tema portante della rassegna e comune a tutti gli eventi che saranno promossi dalla Fondazione Sassi, in qualità anche di Project Leader per Matera2019, sono due elementi che contraddistinguono la città di Matera dal punto di vista culturale al punto di vista antropologico: il pane e la terra, declinati in tutte le loro sfaccettature.